Bilancio 2016: tabelle aggiuntive XBRL, HTML, da editor o incollate da fuori

Home » News » Il Punto del Giorno » Bilancio 2016: tabelle aggiuntive XBRL, HTML, da editor o incollate da fuori
Bilancio 2016: tabelle aggiuntive XBRL, HTML, da editor o incollate da fuori

Massima libertà di ampliare la Nota Integrativa GB: oltre alle tabelle base previste dalla tassonomia, si possono infatti aggiungere oltre quaranta tabelle html, oppure disegnarle con l’editor direttamente nel testo o incollarle da Word/Excel/ecc.

Nel testo della Nota Integrativa è sempre possibile inserire tabelle integrate per le voci del conto economico o del patrimonio, anche se non previste dalla tassonomia, inoltre non è precluso l’inserimento di tabelle utente, predisposte esternamente alla procedura.

Tabelle e schemi

Prima di entrare nella Nota Integrativa relativa all’anno 2016, è necessario scegliere lo schema da utilizzare, tramite il pulsante Scelta schema bilancio. Ciascuno schema annovera Tabelle base (obbligatorie) in Xbrl, e Tabelle aggiuntive (facoltative) che possono essere sia Xbrl (dell’ordinario nell’abbreviato) che Html: visualizzate come tabelle ma processate come testi nell’ambito della Nota Integrativa e non controllate da Infocamere. In sintesi avremo:

Tabelle albero Nota Integrativa

Schema Abbreviato

Selezionando Abbreviato, all’apertura verranno abilitate solo le quattordici “tabelle” (Xbrl con descrizione a sfondo bianco) ed i prospetti testuali “introduzione” e “commento” correlati:

Tabelle schema abbreviato

Le tabelle a sfondo bianco possono essere escluse se riferite a fenomeni non presenti a bilancio.

Ad esempio se non vi fossero immobilizzazioni, avremmo:

Esclusione tabella schema abbreviato

Quindi cliccando sul check Check Escludi nell’albero della Nota Integrativa OPPURE nella sezione “Stato prospetto e Note” sul pulsante Pulsanto prospetto Incluso mutandone lo stato in Pulsanto prospetto Escluso la tabella o il prospetto appaiono barrati e non saranno inclusi nell’XBRL.

Se invece il problema non è di eliminare ma di aggiungere informazioni, potremo attivare le tabelle aggiuntive cliccando sul pulsante Pulsante Tabelle Aggiuntive. Nella Nota Integrativa appariranno delle Tabelle a sfondo azzurro, barrate (cioè escluse), che si possono aggiungere a quelle base (incluse):

Abbreviato con tabelle aggiuntive

Nota bene  N.B. Le aggiuntive, possono essere facoltativamente inserite nell’Xbrl, deselezionando il check Check Includi nell’albero della Nota Integrativa o cliccando sul pulsante Pulsanto prospetto Escluso mutandone lo stato in Pulsanto prospetto Incluso.

Esempio se volessimo inserire una tabella sul Valore della produzione A), cerchiamo tra le tabelle del conto economico, e individuiamo la N.Tabella 9680 Variazione dettaglio valore della produzione e la includiamo:

Tabella Conto Economico inclusa

La tabella è già completamente raccordata anche se sono presenti i soli saldi di bilancio macrovoci (idem se figura la contabilità o i saldi analitici) e riporta la colonna variazioni, sulla falsa riga di quanto previsto per le tabelle base Xbrl. Si tratta di una tabella facoltativa, inoltre è anche di tipo html, ciò risulta anche dalla nota alla compilazione, a piè di pagina. In questo caso, se eseguiamo la Stampa ufficiale Infocamere, in pdf, vedremo distinte le tabelle xbrl da quelle aggiuntive html:

Tabella aggiuntiva HTML

Le tabelle Xbrl sono sui toni dell’azzurro, quelle aggiuntive html sono neutre graficamente, quindi non appesantiscono il testo, anche in funzione della stampa dell’inventario. Si segnala che tra le html, nel 2016 figura la tabella 10367 Riclassificazione degli elementi straordinari che riclassifica gli oneri e proventi straordinari secondo il raccordo alla sezione E) soppressa ex D.Lgs 139/2015 dal bilancio 2016.

Nota bene  N.B. Nello schema Ordinario tutte le tabelle aggiuntive sono incluse di default (devono quindi essere esplicitamente escluse, per rimuoverle), invece nello schema Micro-impresa non sono previste tabelle aggiuntive né xbrl né html (questo anche da tassonomia), quindi, ad esempio, chi vuole inserire il rendiconto finanziario o le tabelle dei cespiti, deve scegliere lo schema Abbreviato (quello più simile al micro-imprese). Le uniche tabelle presenti nel micro-imprese: per cooperative mutualistiche o per le start-up/pmi innovative (non integrate ai saldi), si riferiscono ad obblighi previsti da leggi speciali, quindi non da norme civilistiche.

Tabelle da editor

Volendo realizzare una tabella relativa alla composizione del capitale sociale e soci, con l’editor si può realizzare nel seguente modo:

Tabella aggiuntiva da editor

Basta cliccare sull’icona Tabella editor Tabella, scegliere il numero di righe e colonne e le altre caratteristiche di celle e bordi (0,0,1 nell’esempio). Proseguendo nella compilazione avremo:

Tabella aggiuntiva da editor

In stampa:

Stampa pdf tabella aggiuntiva da editor

Per cui anche con l’editor è possibile ottenere una tabella correttamente visualizzata e stampata.

Tabelle incollate da Word/Excel

Per incollare una tabella da word, posizionarsi sulla sorgente, e selezionare la tabella sul punto sensibile Punto sensibile in alto, a sinistra rispetto alla tabella:

Copia tabella aggiuntiva da Word

Procedere poi con il consueto copia, poi collocarsi in un prospetto testuale della Nota Integrativa GB, e fare incolla:

Incolla tabella aggiuntiva da Word

N.B. Procedere sempre al salvataggio, dopo un’ incolla.

Per l’Excel la procedura è analoga, con alcune accortezze: occorre creare una tabella in Excel, MA deve essere priva di bordi, quindi occorre applicare l’apposita funzione, prima di copiarla:

Copia tabella aggiuntiva da Excel

Selezionarla e copiarla:

Copia tabella aggiuntiva da Excel

Nell’editor della Nota integrativa, incollarla in un prospetto testuale.

Rimanendo nell’editor GB, selezionarla tutta, quindi cliccare su “Imposta Bordi” Imposta bordi e infine scegliere “No Border”:

Elimina bordi tabella aggiuntiva da Excel

Rimanendo in selezione, cliccare su “Proprietà Tabella” Proprietà tabella quindi, azzerare “Spaziatura Celle” e “Riempimento Celle”, scegliere poi l’Ampiezza del nuovo bordo, ad esempio: 1

Formattazione tabella aggiuntiva da Excel

A questo punto cliccare su ok e salvare. In stampa ufficiale pdf avremo:

Stampa tabella aggiuntiva da Excel

Per la soluzione di eventuali problemi di incollaggio, vedi anche la newsletter: Nota Integrativa: come incollare tabelle e testi nell’Editor

BB101- MM/8

Prova subito il software

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla software house
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni da XBRL, Excel, CSV e TXT
Simple Share Buttons