Bilancio 2015: Tardivo deposito del bilancio e sanzioni

Home » News » Il Punto del Giorno » Bilancio 2015: Tardivo deposito del bilancio e sanzioni

Si può sanare il tardivo deposito del bilancio con il pagamento di sanzioni amministrative, che sono ridotte se la presentazione avviene entro un mese dalla naturale scadenza. E’ possibile presentare anche bilanci di esercizi pregressi.

La disciplina delle sanzioni in materia di tardiva presentazione del bilancio, è contenuta nell’art. 2360 del Cod.Civ. in materia di “Omessa esecuzione di denunce, comunicazione e depositi” e richiamato anche nel “Manuale operativo per il deposito dei bilanci al registro delle imprese anno 2016” edizione Marzo 2016 di Unioncamere.

L’art. 2364 C.C. (per le S.P.A.), richiamato per le S.r.l. dall’art. 2478-bis c.c., stabilisce che l’assemblea per l’approvazione del bilancio deve essere convocata una volta all’anno entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Con riferimento alle società il cui esercizio sociale si chiude il 31 dicembre 2015, essendo il 2016 un anno bisestile, il termine ultimo per la convocazione dell’assemblea è stato il 29 aprile 2016.

Posto che il termine di presentazione del bilancio (deposito), con i relativi allegati, al Registro delle Imprese territorialmente competente, è fissato in 30 giorni dalla data di approvazione (art. 2435 c.c.) si è arrivati al 29 maggio, che essendo di domenica, comporta che la scadenza effettiva per il deposito è stata il 30 maggio 2016.

Dal 31/05/2016, le presentazioni del bilancio 2015 saranno quindi tardive salvo il caso di società che abbiano rinviato l’approvazione ai 180 giorni ( 2364 c.c.“…ovvero oltre tale termine, ma entro 180 giorni, qualora lo statuto lo consenta, per le società tenute alla redazione del bilancio consolidato o qualora sussistano particolari esigenze relative alla struttura ed all’oggetto della società”).

L’Art. 2630 (Omessa esecuzione di denunce, comunicazione e depositi) prevede che:”Chiunque, essendovi tenuto per legge a causa delle funzioni rivestiste in una società o in un Consorzio, omette di eseguire, nei termini prescritti, denunce, comunicazioni o deposito presso il Registro delle Imprese, ovvero omette di fornire negli atti, nella corrispondenza e nella rete telematica le informazioni prescritte dall’art. 2250 primo, secondo, terzo e quarto comma, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 103 euro a 1.032 euro. Se la denuncia, la comunicazione o il deposito avvengono nei trenta giorni successivi alla scadenza dei termini prescritti, la sanzione amministrativa pecuniaria è ridotta ad un terzo. Se si tratta di omesso deposito dei bilanci, la sanzione amministrativa pecuniaria è aumentata di un terzo.”

Ad ogni componente del consiglio di amministrazione, e a ciascun sindaco, (se presente tale organo societario) sarà quindi applicata la seguente sanzione:

2. Tabella sanzioni - Tardivo deposito del bilancio

* importo calcolato ove applicabile la LEGGE 689/1981 – Art. 16 (Legge 24 novembre 1981, n. 689 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 30 novembre 1981, n. 329 – Modifiche al sistema penale – Capo I – Le sanzioni amministrative – Sezione II Applicazione – Articolo 16 – Pagamento in misura ridotta:

1. E` ammesso il pagamento di una somma in misura ridotta pari alla terza parte del massimo della sanzione prevista per la violazione commessa o, se più favorevole e qualora sia stabilito il minimo della sanzione edittale, pari al doppio del relativo importo, oltre alle spese del procedimento, entro il termine di 60 giorni dalla contestazione immediata o, se questa non vi è stata, dalla notificazione degli estremi della violazione.

Tardivo deposito del bilancio: evoluzione tassonomia

Se invece ci trovassimo a presentare tardivamente bilanci relativi al 2014 o ad annualità pregresse fino al 2009, anno di introduzione dello standard xbrl, riassumiamo brevemente la tassonomia da utilizzare per tale adempimento:

Tassonomia Bilancio

Nota Bene Rosso Si ricorda che il software Bilancio Europeo GB è idoneo a produrre anche bilanci pregressi fin dal 2009 e in tal senso di procedere alla presentazione 2016 di istanze xbrl tardive ma conformi. Dovrà solo essere attivata la procedura dell’anno interessato e in quell’annualità produrre il bilancio.

BB101- MM/12

Scarica il software senza impegno!