News

Bilancio 2019: prossimo rilascio e principali novità

Bilancio 2019: prossimo rilascio e principali novità

Per il prossimo rilascio del Bilancio Europeo, il team GB ha adeguato il programma alle modifiche imposte dalla normativa e ha lavorato sulla funzionalità del software in modo da semplificare questo adempimento che rappresenta la sintesi della contabilità annuale ed assume un ruolo sempre più importante nei confronti del fisco e dei terzi in generale.

Leggi tutto »

Bilancio 2019: aggiornamento testi Nota Integrativa

Bilancio 2019: aggiornamento testi Nota Integrativa

La nuova Tassonomia PCI_2018-11-04 per il Bilancio e la Nota Integrativa XBRL (pubblicata in G.U. l’8 gennaio 2019) interviene sui prospetti testuali degli schemi ordinario, abbreviato e micro-imprese. Nessuna modifica è stata apportata agli schemi quantitativi del bilancio o alle tabelle numeriche (previsti dalla precedente Taxo 2017-07-06).

Leggi tutto »

Caso pratico: Mancato deposito bilanci dal 2011 al 2017

Caso pratico: Mancato deposito bilanci dal 2011 al 2017

Una ditta non ha presentato i bilanci dal 2011 al 2017 quindi è necessario sanare la situazione quanto prima. Oltre a verificare l’esatta situazione con un Camerale ad oggi, si devono controllare le sanzioni vigenti per la presentazione dei bilanci in ritardo. Per il resto sarà il programma a guidare l’utente alla risoluzione del problema e all’adempimento.

Leggi tutto »

Nota Integrativa 2018: Stato del prospetto e Note

Nota Integrativa 2018: Stato del prospetto e Note

In studi strutturati o aziende complesse, può capitare che più soggetti redigano la Nota Integrativa al Bilancio o che lo stesso utente lavori su più fascicoli in tempi diversi, con il rischio di non aggiornare tutti i prospetti o di perdere il filo del lavoro già svolto. Per questo motivo GB offre alcuni strumenti per monitorare l’avanzamento del lavoro.

Leggi tutto »

Bilancio Europeo 2018: presentazione in ritardo e sanzioni

Bilancio Europeo 2018: presentazione in ritardo e sanzioni

Un bilancio presentato in data odierna risulta essere in ritardo, a meno che non benefici della proroga a 180 giorni o non sia stato approvato in seconda convocazione. Le sanzioni sono ridotte se l’adempimento avviene entro un mese dalla scadenza originaria. È possibile presentare anche i bilanci di esercizi pregressi, con particolare attenzione al cambiamento delle tassonomie 2009-2014.

Leggi tutto »
« News precedenti

Prova subito il software

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla software house
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni da XBRL, Excel, CSV e TXT
Simple Share Buttons