Bilancio Europeo: riepilogo termini ordinari e differiti

Home » News » Altre news » Bilancio Europeo: riepilogo termini ordinari e differiti

Si avvicina il 29 Luglio, termine differito per il deposito del Bilancio e relativi allegati al Registro Imprese. In questa News ti riepiloghiamo i termini entro cui far fronte ai principali adempimenti in tema “Bilancio”.

L’art. 2364 C.c. prevede che gli amministratori devono convocare l’assemblea per l’approvazione del bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio o, se l’atto costitutivo lo prevede e se vi sono particolari esigenze, entro 180 giorni dalla stessa.

Dal comma 2 di tale articolo, si può inoltre desumere che la data per la convocazione dell’assemblea può dipendere da:

1. Previsione Statutaria: menzione nello Statuto.

2. Previsione Normativa Generale: in assenza di previsione statutaria, la disposizione generale (ma derogabile) è dettata dalla normativa, che stabilisce che l’assemblea deve essere convocata entro un termine non superiore a 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

3. Previsione Normativa Eccezionale: la convocazione può avvenire successivamente al termine di 120 giorni, ma non oltre 180 dalla chiusura dell’esercizio, qualora si verifichino determinate condizioni.

Tutti gli altri adempimenti, sotto il profilo temporale, sono strettamente correlati alla data in cui è stata fissata l’assemblea dei soci.

Ricorda che in Bilancio Europeo GB puoi sempre consultare la tabella di riepilogo degli adempimenti generici, cliccando sull’apposito pulsante “Date Utili” presente nella colonna a sinistra all’interno di tutte le guide on-line del modulo.

In particolare, ecco i termini specifici per quest’anno:

Adempimenti 2014 nei termini ordinari

Adempimenti 2014 nei termini differiti

BB101- FST/31

[AddShare_Link]

Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più