Schema di Bilancio Abbreviato, Tabelle Alternative e Tabelle Aggiuntive

Home » News » Il Punto del Giorno » Schema di Bilancio Abbreviato, Tabelle Alternative e Tabelle Aggiuntive

Il bilancio europeo GB, in caso di scelta del Bilancio Abbreviato, esegue il caricamento del minimo dei  prospetti previsti, evitando di riportare tabelle e prospetti superflui dell’altro schema. Grazie alla struttura modulare, è possibile aggiungere prospetti alternativi o aggiuntivi se crescono le informazioni da inserire in nota.

La nuova procedura GB, consente di scegliere preventivamente lo schema di bilancio da utilizzare  tra abbreviato o ordinario:

1

In base a tale scelta nella nota integrativa sono caricati dei prospetti compatibili con lo schema di bilancio.

Tabelle Alternative

2

Cliccando sul pulsante Pulsante_Tabelle_Alternative  e sul pulsante Pulsante_Tabelle_Aggiuntive, avremo la seguente visualizzazione:

5

  • Tabelle base -> sono quelle che consentono di dare le informazioni ritenute obbligatorie dal Codice Civile ex art.2435-bis: se non si compilano deve essere attivata una alternativa (a meno che non ci sia alcun fenomeno da descrivere).
  • Tabelle alternative -> sono evidenziate in arancione nella struttura ad albero e rappresentano quei prospetti da aggiungere alternativamente alla versione base.
  • Tabelle aggiuntive -> sono evidenziate in grigio nella struttura ad albero sia dello schema ordinario che dell’abbreviato. Sono tabelle totalmente facoltative che possono essere omesse, e che servono solo per ampliare le informazioni inserite in nota se l’utente ravvisa troppo scarna la previsione dello schema XBRL.

5.NB Non ci sono tabelle del conto economico per rappresentare il dettaglio e movimenti del Valore della produzione, lo stesso per il Costo della produzione. Volendoli rappresentare in Nota Integrativa, dovremo includere queste tabelle aggiuntive identificate visivamente dallo sfondo grigio.

Tutte e tre le tipologie di tabelle e prospetti, possono essere inclusi o esclusi liberamente utilizzando la nuova funzione “Escludi” posta nella struttura ad albero. Di default le tabelle base sono incluse, mentre sia le tabelle alternative che quelle aggiuntive sono “escluse e barrate” in modo da percepire, anche visivamente, che non saranno automaticamente inviate nel file XBRL.

7

Cliccando sul flag Pulsante_Visualizza_Doc viene anche rappresentato il numero identificativo (interno al software GB) assegnato ad ogni prospetto, ciò consente una facile ricerca ed individuazione dei prospetti, specialmente per verificare l’alternatività:

9

Circa le tabelle alternative osserviamo che una tabella dell’abbreviato può avere

  1. Una sola tabella alternativa dell’abbreviato oppure
  2. Una sola tabella alternativa dello schema ordinario.
  3. Più tabelle alternative dell’abbreviato (tabella madre/figlie).

lampadina Tutte le alternative, sono indicate nel riquadro “Informativa per la nota integrativa Abbreviata” sopra l’editor, che specifica anche se la tabella è obbligatoria 8.Obbligatorio o facoltativa Facoltativa

Inoltre, posto che una tabella obbligatoria, ha come alternativa una o più tabelle facoltative, se si esclude una obbligatoria e si includono le alternative, queste ultime diventano obbligatorie. Ritornano facoltative solo se si re-include la tabella originaria.

Esempio 1

la Tabella (IdDoc. 8914) – Analisi variazioni crediti verso soci per versamenti ancora dovuti ha come alternativa la tabella (ID 9014) Analisi variazioni altre voci dell’attivo abbreviato.

Esempio 2:

La Tabella (IdDoc. 8958) – Analisi dei crediti immobilizzati relativi ad operazioni con obbligo di retrocessione a termine abbreviato  ha come alternativa la tabella (ID 8959) Analisi dei crediti immobilizzati relativi ad operazioni con obbligo di retrocessione a termine che fa parte del bilancio ordinario.

Esempio 3:

la tabella (ID 9014) Analisi variazioni altre voci dell’attivo abbreviato che è obbligatoria nello schema base della nota abbreviata, ha come alternativa le tabelle seguenti sempre dello schema abbreviato:

  1. “Analisi variazioni crediti verso soci per versamenti ancora dovuti” (ID 8914),
  2. “Analisi variazioni e scadenza immobilizzazioni finanziarie: crediti” (ID 8941),
  3. “Analisi variazioni delle rimanenze” (ID 8978),
  4. “Analisi variazioni e scadenza dei crediti iscritti nell’attivo circolante” (ID 8984),
  5. “Analisi variazioni attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni” (ID 9000),
  6. “Analisi variazioni disponibilità liquide” (ID 9005),
  7. “Analisi variazioni ratei e risconti attivi” (ID 9010).

In pratica se il redattore del bilancio vuole fare una sintesi delle voci dell’attivo abbreviato, utilizzerà la prima (id.9014) che per comodità chiameremo madre, se vuole maggiore analiticità nel descrivere le singole voci, utilizzerà le sette alternative alla tabella base, che chiameremo figlie.

Si potrebbero riscontrare difficoltà per l’esclusione della tabella madre per includere le sette tabelle figlie: si dovrebbero cioè cercare tutte le alternative con la funzione “cerca” e/o con la “visualizzazione per IdDoc”, ed escluderle una ad una.

Pertanto Gb ha introdotto un automatismo che consente, posizionandosi direttamente dalla madre, di escluderla, includendo tutte le figlie, senza passaggi o azioni ulteriori, solo cliccando sul pulsante “Escludi-Includi”:

13

Si apre una tendina in cui si cliccherà sull’opzione “Escludi prospetto attivo/Includi tabelle alternative” cioè le figlie. Scelta l’inclusione il programma chiede conferma di tale azione:

14

Cliccando su “Si”, la madre (9014) viene esclusa, mentre nell’elenco delle tabelle da compilare nella nota integrativa vengono automaticamente incluse tutte le figlie (ID 8914, ID 8941, ID 8978,ID 8984, ID 9000, ID 9005, ID 9010).

Nel caso in cui, si voglia ripristinare la compilazione della sola madre (attualmente esclusa) escludendo nel contempo le figlie (attualmente incluse), occorrerà  riposizionarsi sulla tabella madre (9014) e cliccando sul pulsante “Escludi-Includi” del menù a tendina si procederà alla selezione inversa, cioè “Includi prospetto attivo/Escludi tabelle alternative” cioè le figlie:

15

Anche questa volta il programma chiede conferma della scelta operata con il seguente messaggio:

16

5.NB La funzione includi – escludi madri/figlie, per motivi di semplificazione, funziona SOLO posizionandosi sulla tabella madre e non può essere attivata posizionandosi direttamente in una delle tabelle figlie.

Infine, nessuno vieta di inviare nel file XBRL sia la madre che le figlie tutte contemporaneamente selezionate (cioè 8 tabelle) o la madre ed alcune di esse, ove si ritenga utile farlo.

Segue elenco delle tabelle madri e delle figlie collegate, presenti ad oggi nella Tassonomia XBRL, quindi nella nota integrativa abbreviata GB:

Tabella_1

Segue ora l’elenco delle tabelle dell’abbreviato che hanno una sola alternativa, rappresentata dall’omologa tabella dell’ordinario:

Tabella_2

In sostanza le alternative all’abbreviato (I colonna), contenute nell’ordinario (II colonna), sono più analitiche.

5.NB Mentre nell’abbreviato è possibile includere tabelle dell’ordinario, fino all’invio di entrambe le tabelle per la stessa voce di bilancio, non è possibile inviare tabelle dell’abbreviato dentro uno schema ordinario. A questo supplisce la procedura GB che una volta scelto lo schema ordinario (pulsante Pulsante_Scelta_Schema_Bilancio) non inserisce nell’albero della nota alcuna tabella dell’abbreviato (neanche facoltativamente).

Tabelle Alternative

Come detto è possibile attivare delle tabelle Aggiuntive, con il pulsante Pulsante_Tabelle_Aggiuntive e saranno visualizzate con lo sfondo grigio: trattasi di tabelle facoltative che possono essere incluse o escluse senza alcuna limitazione. Non sono codificate XBRL ma confluiranno nella sezione commenti degli altri prospetti Xbrl. Si tratta di tabelle che erano presenti nelle note integrative fino al 2013 in quanto a schema libero, e che la rigida struttura XBRL dal 2014 non ha codificato, ad esempio le tabelle del conto economico Valore della produzione (Id:9232) o Costo della produzione (Id.9236):

21

Per includerlo nella Nota Integrativa, cliccare sul flag “escludi” poi se facciamo anteprima di stampa vediamo che appare come una tabella qualsiasi (anche se non è prevista a monte dalla tassonomia):

22

23

Le tabelle aggiuntive sono oltre quaranta e sono presenti anche per le voci dello Stato Patrimoniale. Infine si precisa che in Nota Integrativa Abbreviata il Rendiconto Finanziario, essendo facoltativo (Obbligatorio solo per il bilancio ordinario e solo al 31.12.2016), per essere incluso deve essere “cercato” tra le tabelle aggiuntive ed incluso con apposito click sul ramo. Possiamo cercare il prospetto o per iddoc (9225) oppure per descrizione “rendiconto” usando il campo “cerca”, poi se vogliamo fare solo il rendiconto indiretto e il commento, procederemo così:

24

Nelle prossime newsletter saranno trattati lo Stato del prospetto e le Note.

Per ulteriori informazioni sulla funzione “Editor e Tabelle” consultare la guida on-line.

BB101- MM/4

Scarica INTEGRATO GB

[AddShare_Link]

Prova subito il software

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla software house
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni da XBRL, Excel, CSV e TXT
Simple Share Buttons